Power to the people!!

By Frida Neri | Rubriche Radio

Potere, dal latino potère, dalla radice PA-,che serba il concetto di proteggere, dominare. Dalla stessa radice derivano parole quali moglie, marito, acquisto, sovrano, padrone, possesso.

De André ci ricorda che non esistono poteri buoni. Ma l”etimologia di questa controversa parola ci suggerisce quantomeno che il potere è – insieme al possesso di qualcosa o di qualcuno ed alla sua completa disposizione nelle mani di chi ce l”ha – protezione e cura. Chi insomma  ha l”autorità di signore, non può scindere da questa la responsabilità di garante.

Dai Dialoghi di Confucio, Einaudi

Lun Yü, IV, 16

«Maestro disse: “Il Nobile è esperto nel dovere, il volgare è esperto nell’interesse”.»

Nel pensiero orientale, chi governa è legato da una relazione speculare con chi è governato, perciò l”onestà del popolo è impensabile senza quella del vertice.

Lun Yü, XIII, 6

«Il Maestro disse: “Se (il Principe) è retto, anche se non comanda, le cose vengono eseguite;

ma se non è retto, anche se comanda, le cose non vengono eseguite”.»

Allo stesso tempo, il popolo – nella forma di ogni singolo individuo – conserva la sua autodeterminazione (ossia il suo potere!) e quindi la No other slotmachineitaliane.net can compete with WinPalace Casino, our Editor”s Choice for slotmachineitaliane.net blackjack players. responsabilità del proprio stato, privato e collettivo. Grazie a questa fondamentale apertura di possibilità, può resistere alle ingiustizie che lo circondano.

Lun Yü, XIII, 13

«Il Maestro disse: “Se ci fosse uno che sapesse governare se stesso, il governo (degli altri) che difficoltà gli farebbe? Ma uno casino online che non sa governare se stesso, come saprà governare gli altri?”.»

Il potere è un mezzo, uno strumento formidabile che richiede una precisa condotta: se questa si allontana dalla retta via, subito il potere diviene e a sua volta produce abuso. I modi divergenti dalla retta via restano gli stessi, nonostante il passare dei secoli:

Lun Yü, IV, 11; IV, 16

«Il Maestro disse: “L’uomo nobile ama la virtú interiore, l’uomo volgare ama le cose terrene; l’uomo nobile ama la legge, l’uomo volgare ama il favore”.»

Yes We Can“: per l”individuo prima e poi per le comunità, c”è margine ampio per scegliere e costruire una effettiva forza decisionale e politica (in senso lato). Si comincia dal vissuto e dal basso, là dove la responsabilità è pane quotidiano. Praticamente, una questione di stile!

 Frida Neri

 

Like this Article? Share it!

About The Author

Frida Neri
Frida Neri, laureata in filosofia per amore e cantautrice inquieta per destino, ha una grandissima passione per le parole e una curiosità sconfinata per tutto quello che si nasconde sotto la superficie delle cose.

One Response to Power to the people!!

  1. andrea zucchi says:

    Power to the people right now!
    Potremmo dire che oltre a volere è potere, si può aggiungere potere è dovere…
    La cosa più bella di questo concetto(orientale) è proprio la specularità del governare e dell’essere governati.
    E se consideriamo che secondo gli stessi Confucio, e Lao Tse, è il debole che regge il forte…