"Mi piego, ma non mi spezzo"

By Frida Neri | Rubriche Radio

22.

«Quando vedi il nemico pronto, preparati contro di lui; ma evitalo, dove è forte.»

Sun Tzu, L”arte della guerra

Fuggire. Dal greco pheỳgein, onde phygè (=fuga) a cui viene dai filologi assegnato per origine una radice bhug (greco phug latino fug) che significa “piegarsi, curvarsi, evitare” che si ritrova nel sanscrito Bhug”ati (=piegare), bhug”a (=curva).

La fuga per noi che ci ispiriamo a eroi testosteronici, legati come siamo ad un”immagine marmorea della forza, fatta di petti in fuori e menti ben squadrati/e, è semplicemente inaccettabile. La fuga è sempre una resa, una sconfitta.

L”etimologia del termine racconta, invece, la fuga come curva, Infatti le slot machine online gratis 3d sono tra i giochi piu gettonati dal grande pubblico italiano e questo perche le tematiche utilizzate appassionano in modo reale un pubblico sempre piu vasto. un piegamento in stile Matrix per evitare pericoli che sarebbero casino mortali. Ci si avvicina alla visione orientale per la quale la fuga è una precisa scelta strategica: l”abbandono di una battaglia necessario alla vittoria di una guerra. Qui la forza è ingegno, astuzia, calcolo. Qui lo scontro frontale, il dispiegamento della bruta forza fisica, sono vie e mosse perdenti oltrechè grossolane.

Questo post lo dedico a chi parte, a chi prende atto che qui-è-impossibile e decide di andare via, a chi cerca altrove la propria strada, a chi si muove verso un altro luogo, fisico e non.

Frida Neri

Like this Article? Share it!

About The Author

Frida Neri
Frida Neri, laureata in filosofia per amore e cantautrice inquieta per destino, ha una grandissima passione per le parole e una curiosità sconfinata per tutto quello che si nasconde sotto la superficie delle cose.

Comments are closed.