Marcus Bonfanti, Give Me Your Cash

By Stefano Fiorelli | Musica

Marcus Bonfanti, Give Me Your CashRimane nascosto nella periferia inglese per anni, forse un decennio, a suonare negli scantinati, ma qualcuno che conta lo sente ed è fatta: nasce la leggenda Marcus Bonfanti. Di lui dicono che se fosse nato negli anni ’50 sarebbe diventato un Jimmy Page o un Jimy Hendrix e in effetti non si stenta a crederlo. Suona il suo strumento come deve essere suonato e ci fa quello per cui è stato progettato, sempre fortemente coeso alla dimensione blues e country, alle quali aggiunge parecchia personalità. Non troverete distorsioni eccessive o altri effetti che non siano compresi nel pacchetto “chitarra e amplificatore”. Marcus è un talento e ascoltarlo è un piacere. Sarà la voce alla Armstrong, saranno i riff che rimangono in testa, è uno di quelli che se non ti annoia ti piace.

Il disco What Good am I to You? del 2010 è bello e completo (secondo gli addetti ai lavori uno dei migliori dischi blues dopo il 2000), pieno pieno di chitarre e armoniche a bocca, se vi piace il blues almeno un po’ o se avete litigato con Mtv non potete lasciarvelo sfuggire.

Like this Article? Share it!

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *