Un infermiere ad Haiti – 4

By Redazione | Viaggi

Haiti dopo la catastrofe.
Diario di un infermiere professionale volontario – 4

Port-au-Prince, 18 febbraio 2010.

Ciao Pulcio, come vedi questo diario è un po’ incostante, ma quando arriva la sera di tempo ne rimane poco e di energia ancora meno (per non parlare del generatore che se ne va e che limita le connessioni alle 22.45).

In questa serata di relax ti sto scrivendo seduto intorno al tavolo con tutti gli altri. Si stanno facendo chiacchiere di fronte a due bottiglie di Barbancourt (Rum 8 anni), ormai quasi terminate, che ci ha rimediato il team dei nostri interpreti.

Come in ogni catastrofe che si rispetti che colpisce paesi così poveri, dopo lo shock iniziale scatta il business: migliaia di volontari di ogni tipo muovono una quantità di denaro impressionante ed i commercianti locali alzano i prezzi ogni giorno. In questo modo le difficoltà per i locali aumentano, visto che non hanno possibilità economiche sufficienti.
C’è da dire che in questo caso non influisce molto sulla maggioranza della popolazione, che drammaticamente viveva già prima con meno di 5 dollari al giorno e che quindi non ha mai avuto e mai avrà accesso a questi generi di “2ª necessità”.

L’ospedale visita circa 50 persone al giorno, circa 2-3 interventi chirurgici oltre alla gestione di un ambulatorio nella città di Saint Marc distante circa 95 Km da qui, ora stiamo progettando un altro ambulatorio nel quartiere del porto insieme ai medici militari.

Le persone che arrivano in ospedale sono il secondo afflusso del terremoto, lesioni trattate in urgenza che ora mostrano complicanze che sembrano cosa comune, ma ti assicuro che farebbero inorridire per la gravità e per l’età media di coloro che ne sono colpiti.
Si affacciano anche le patologie che colpiscono questa gente normalmente me che hanno aumentato l’incidenza pe…

…niente! addio generatore. Ciao…

Port-au-Prince, persone in attesa all'ospedale.
Nella foto: persone in attesa di essere viste all’ospedale di Saint Marc.

Leggi anche:
>> Un infermiere ad Haiti – 3
>> Un infermiere ad Haiti – 2
>> Un infermiere ad Haiti – 1

Like this Article? Share it!

About The Author

2 Responses to Un infermiere ad Haiti – 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *