Terra del Fuoco 5

By Pereira | Viaggi

Rio Gallegos 12 08 09

Rio Gallegos.

Rio Gallegos è fango e polvere, boom petrolifero e strade che non portano da nessuna parte. Impero dei Kirshner, peluquerie ad ogni angolo di strada, Bruce Chatwin che passeggia lungo avenida San Martin tenendo in mano Los Vengadores de la Patagonia Tragica. Imposte sbattute dal vento, vento, squarci di sole, pioggia battente, un bagno troppo piccolo, un autobus per Punta Arenas, città di confine, nuova frontiera, un’alba che sembra tramonto, tempesta nella notte. Un abbraccio prima di partire.

Federico

Like this Article? Share it!

About The Author

Pereira
Della prima parte della mia vita, molti di voi già sapranno grazie ad Antonio Tabucchi, della seconda invece pochi sanno. Per carità, non che ci sia molto da dire ma visto che i ragazzi della redazione insistono... Venni qui dopo un lungo peregrinare da un paese all’altro, fuggendo da quel paese senza libertà che era diventato il mio paese, il Portogallo, negli anni ‘30. Arrivai subito dopo la guerra e mi trovai così bene da decidere di rimanere. La gente allora era accogliente, nel paese si respirava – grazie al clima di dopoguerra – una voglia straordinaria di fare, di ricostruire e anche io diedi il contributo. Oggi si direbbe che lo diedi da “straniero”, da “migrante”. Ma ero poi così straniero, cioè “estraneo” a questo paese? forse no, visto che sono ancora qui e considero questo paese come l’altra mia patria. Vedi anche questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *